Cala Biriola, come arrivare a piedi

Nov 26, 2022 | DESTINAZIONI, europa, italia, sardegna

Cala Biriola si trova nel territorio di Baunei, sulla costa orientale della Sardegna. Incastonata tra alcuni dei tesori che l’Ogliastra custodisce come Cala Mariolu e Cala Goloritzé, la piccola spiaggia di Cala Biriola è formata da sassi bianchi e tondeggianti e protetta alle sue spalle dall’alta falesia calcarea.

Le possibilità per arrivare a Cala Biriola sono due: via mare o via terra. Vediamo adesso come raggiungere Cala Biriola a piedi.

Cala Biriola: come arrivare via trekking

Per raggiungere a piedi la spiaggia di Cala Biriola è necessario intanto arrivare a Baunei, sul versante orientale dell’isola.

Il percorso per Cala Biriola

Il trekking per Cala Biriola inizia al parcheggio di Ololbissi (€5 per lasciare la macchina), sull’altopiano del Golgo. Dopo aver lasciato il parcheggio abbandoniamo praticamente subito il sentiero principale per tenerci a destra.

Il percorso non è segnato quindi consiglio di usare un’app con tracciamento gps anche offline – qui infatti non c’è linea internet. L’app si chiama maps.me: nella barra di ricerca scrivi Cala Biriala Baia e il primo risultato che esce è quello corretto. In questo modo il gps tiene traccia di dove sei e ti indica il percorso giusto da seguire.

Il sentiero attraversa un bosco di lecci secolari, macchia mediterranea e ginepri arroccati sulle rocce. Non appena arriviamo sulla cresta della montagna anche da qui non mancano le viste mozzafiato, ma è necessaria la massima attenzione perché non ci sono protezioni.

I passaggi più complicati del trekking

Una volta raggiunta l’altitudine massima dobbiamo ovviamente cominciare a scendere per raggiungere il mare.

Troviamo diverse scale in ginepro da affrontare in discesa e arriviamo così ai passaggi più complicati di questo trekking per Cala Biriola che ci consentono di scendere ancora letteralmente lungo il fianco della montagna.

Il primo passaggio da affrontare è una discesa in arrampicata dove si è aiutati solo da cavi di acciaio a cui aggrapparsi; il secondo è una scala in ferro appoggiata alla parete che scende in verticale nel vuoto ed è “assicurata” solo ad una scala in ginepro.

Dopo che si esce dall’ultimo tratto di bosco si scende ancora fino a raggiungere il livello del mare e da qui si attraversa letteralmente un buco nella roccia per arrivare a Cala Biriola.

Una volta in spiaggia non ti resta che goderti questo paradiso come premio dopo la fatica fatta per arrivarci!

Trekking a Cala Biriola: le info utili da sapere

Infine, ecco alcune indicazioni utili per affrontare al meglio questo trekking:

  • il percorso è lungo circa 5 km in totale, dura 3 ore e mezzo a/r ed ha un grado di difficoltà di EE, ovvero per escursionisti esperti;
  • tra i trekking nel golfo di Orosei è il più wild e avventuroso: per questo lo consiglio solo a chi non soffre di vertigini né ha paura delle altezze;
  • scarpe da trekking obbligatorie;
  • zaino con acqua e cibo per tutta la giornata, telo mare, cappellino e crema solare.

 

⇒ Infine, se cerchi altri spunti per completare il tuo itinerario di viaggio nella zona, leggi anche cosa fare in un giorno nel Supramonte; se preferisci invece arrivare via mare leggi la mia guida per trascorrere un giorno interno nel paradiso terrestre del Golfo di Orosei.

 

Chi sono

Giulia Maio, travel blogger dal 2015, fiorentina doc dal cuore sardo.

Mi occupo di promozione del territorio, italiano ed estero.

Gli ultimi articoli pubblicati

Cosa stai cercando?