1. Home
  2. ¬Ľ
  3. DESTINAZIONI
  4. ¬Ľ
  5. america
  6. ¬Ľ
  7. usa
  8. ¬Ľ
  9. Day 7: San Diego

Day 7: San Diego

Ott 15, 2015 | america, DESTINAZIONI, usa

Sept. 17, 2015.

La giornata si apre con la colazione in hotel, dopodiché ci dirigiamo a Mission Bay, con la relativa spiaggia di Mission Beach, appunto!
Percorriamo tutta la Ocean Front Walk, costeggiando appunto la spiaggia, che pian piano si riempie: giovani, qualche famiglia, pochi turisti, e gli immancabili surfers.

Dopo la passeggiata dobbiamo ripartire subito verso la tappa successiva, oggi si prospetta una giornatina intensa.
Ci dirigiamo subito verso il Balboa Park, il parco pi√Ļ grosso di San Diego, che ospita anche il famoso zoo: decidiamo di fare un giretto nel parco, e cos√¨ finiamo prima allo Spanish Village Art Center, una zona in stile spagnolo dove ci sono tanti negozietti di artisti che mettono in mostra e vendono le loro creazioni, poi arriviamo in una zona del parco molto deliziosa, vicino al Visitors Center, con specchi d’acqua, ninfee, un ponticello, e una scenografia incredibile.

Facciamo una breve sosta all’ombra di un albero, poi ripartiamo, concludiamo il giro al Balboa Park e ci dirigiamo al Museum of Contemporary Art of San Diego: un piccolo museo in centro citt√†, di sole quattro sale espositive che ospitano principalmente opere d’arte minimal e concettuale; in qualche caso troviamo anche nomi importanti.
Il museo si rivela una sorpresa per noi, infatti ci siamo molto divertite a interpretare le varie opere, soprattutto una in particolare, costituita da un enorme sasso ricoperto da un parabrezza frantumato e intitolata “Rhymes of goodbye”.

Infine decidiamo di andare a mangiare in un ristorante messicano: dopo tutto la frontiera con il Messico è a pochi chilometri da San Diego, (forse) metà della popolazione è di origine messicana, e le indicazioni nei luoghi pubblici vengono date in inglese e in spagnolo!
Entriamo al Café Coyote, nella zona di Old Town, e ci divertiamo ad assaggiare un pò tutto: burritos, tacos, nachos, quesadilla, e anche la sangria. Tutto molto buono!
Felici e con la pancia piena torniamo in hotel, dove ci aspetta il letto.

Guida pdf

Scritta da una fiorentina doc per chi arriva, chi torna e chi ci vive.

Storie, progetti e indirizzi per scoprire cosa vedere, dove mangiare (anche senza glutine e lattosio) e dormire a Firenze, e 6 destinazioni nei dintorni.

Chi sono

Giulia Maio, travel blogger dal 2015, fiorentina doc dal cuore sardo.

Mi occupo di promozione del territorio: scrivo storie e racconto progetti.

Gli ultimi articoli pubblicati

Cosa stai cercando?