Cosa vedere a Rimini in un giorno

Se ti trovi sulla riviera adriatica e vuoi scoprire cosa fare a Rimini, in questa guida ho raccolto tutti i miei consigli per sapere cosa vedere a Rimini in un giorno.

Ciascuna di queste tappe entra di diritto nelle cose da fare a Rimini gratis e anche nelle cose da fare coi bambini perché si trovano tutte nel centro città e avrai modo di scoprirle gratuitamente portando con te anche i bimbi.

Inoltre, ti permetteranno di scoprire Rimini a piedi, per cui puoi lasciare la macchina in uno dei parcheggi appena fuori il centro a poi proseguire a piedi.

Se non sai dove si trova Rimini, sappi che ci troviamo in Emilia-Romagna: è capoluogo di provincia e località balneare famosa a livello internazionale che si estende per circa 15 km sulla costa dell’Alto Adriatico.

Cosa vedere in un giorno a Rimini

Scopriamo quindi cosa vedere a Rimini per trascorrere una bella giornata alla scoperta della città.

Al termine di questo articolo non perdere anche cosa mangiare a Rimini, con tre indirizzi scovati e provati personalmente.

1. Il ponte di Tiberio

Il ponte di Tiberio è un ponte romano sul fiume Marecchia e collega il centro città con i sobborghi (Borgo San Giuliano).

In realtà il suo vero nome è Ponte di Augusto e Tiberio perché la sua costruzione iniziò nel 14 d.C. sotto Augusto, e terminò 7 anni più tardi sotto la dominazione di Tiberio, dal quale poi prese il nome.

Se visiti Rimini coi bambini puoi farli divertire invitandoli a trovare le corna del Diavolo, su uno dei due lati del ponte perché anche il ponte di Tiberio viene definito Ponte del Diavolo.

Conosci cosa dice la leggenda del Ponte del Diavolo?

La leggenda narra che gli uomini non fossero in grado di costruire un ponte del genere ma che solo con l’aiuto del Diavolo fosse possibile. Il Diavolo concesse il suo aiuto in cambio dell’anima del primo che lo avesse attraversato. Gli uomini, allora, volendolo ingannare, facero attraversare il ponte ad un cane: a quel punto il Diavolo manifestò tutta la sua rabbia per essere stato preso in giro scagliandosi sopra il ponte dove ancora oggi troviamo la forma delle sue corna.

2. Piazza Cavour

Piazza Cavour è la seconda tappa tra le cose da vedere a Rimini.

Centro principale della vita cittadina fin dal Medioevo, in piazza Cavour troviamo tre palazzi comunali e il Teatro Amintore Galli; al suo centro invece la Fontana della Pigna col monumento a Paolo V.

3. Castel Sismondo

Il Castello Sismondo prende il nome dal suo costruttore, Sigismondo Pandolfo Malatesta, che lo fece costruire nel XV secolo come fortezza e palazzo cittadino di enormi dimensioni in modo che rappresentasse il potere e la supremazia della famiglia Malatesta.

A differenza di quello che vediamo oggi, originariamente era difeso da un’ulteriore cinta di mura e da un fossato.

4. Tempio Malatestiano

In questa guida su cosa vedere a Rimini certamente non può mancare il Tempio Malatestiano, la massima espressione del Rinascimento riminese: alla sua costruzione infatti hanno contribuito artisti come Leon Battista Alberti e Piero della Francesca, seppur sia incompleto.

Oggi è il principale luogo di culto cattolico di Rimini ed è infatti diventato cattedrale nel 1809.

5. Borgo San Giuliano

Borgo San Giuliano è il più antico e importante borgo della città di Rimini.

Si hanno notizie della sua storia già a partire dall’XI secolo, quando era un borgo di marinai e pescatori, un quartiere popolare fatto di case basse e colorate e abitato da gente di mare.

Pare che anche il grande Federico Fellini fosse un grandissimo amante di questo borgo e della sua autenticità.

6. Lungomare al tramonto

Infine, per completare il tuo itinerario a Rimini a piedi non perderti il tramonto sul lungomare – o direttamente in spiaggia come ho fatto io!

Dove mangiare a Rimini

Durante la mia visita in città ho avuto modo di scoprire cosa mangiare a Rimini. Sicuramente tra i piatti che ti consiglio di provare ci sono:

  • la piadina
  • un bel piatto di pasta all’uovo come tagliatelle al ragù
  • cappelletti o tortellini in brodo

Ho scovato tre indirizzi, provati personalmente, dove mangiare a Rimini e provare alcuni dei piatti tipici:

  • Osteria de Borg, in Borgo San Giuliano. Un’osteria tipica in cui si respira aria romagnola e soprattutto in cui mangiare dell’ottima pasta all’uovo in porzioni decisamente abbondanti. Ottimi i cappelletti!
  • Mier Concept Place, a pochi passa dall’arco di Augusto. Un locale aperto dalla mattina alla sera che serve ottime colazioni con prodotti fatti localmente che poi si trasforma in bistrot per il pranzo e la cena
  • La Brasserie, in zona Bellariva, appena fuori dal centro. Un’ottima soluzione per pizze cotte in forno a legna, digeribili e super creative.
  • Piadineria Max e Laura, in Borgo San Giuliano. Non l’ho provata personalmente ma è quella che mi hanno consigliato gli stessi riminesi, da provare!

 

Spero che questa guida su cosa vedere a Rimini in un giorno ti sia utile!

Forse possono interessanrti anche: guide e itinerari di viaggio per scoprire l’Italia.

 

Share:

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.