Firenze gratis, gli indirizzi imperdibili

Ti piacerebbe scoprire cosa fare gratis a Firenze? Citando un modo di dire comunemente usato secondo cui le cose migliori della vita siano gratis, è giunto il momento di capire quali attività e quali luoghi si possono visitare a Firenze senza sborsare un centesimo. 

È risaputo: Firenze offre un ventaglio immenso di opzioni tra cui scegliere! Diciamo pure serenamente che c’è sempre qualcosa da fare o da vedere, e la bella notizia di oggi è che ci sono luoghi e attività da svolgere gratuitamente che si aggiungono a questo grande ventaglio di opzioni che la città offre ad ogni visitatore.

veduta tetti e cupola duomo firenze

Firenze gratis: la mia selezione di indirizzi imperdibili 

Sarebbe impossibile fare una raccolta di tutto quello che Firenze può offrire gratuitamente: ecco perché questa è la mia personalissima selezione. Alcune attività sono irrinunciabili, altre sono più particolari e forse non per tutti, ma ho preferito dare un’ampia scelta di opzioni che spaziano dal mondo della pittura, a quello culturale, fino a quello architettonico. 

  • Ovviamente tutte le opere artistiche che puoi trovare a cielo aperto girando per il centro

Partiamo dalla base: Firenze è un museo a cielo aperto, motivo per cui troverai una quantità infinita di opere artistiche che puoi vedere senza pagare alcun biglietto di ingresso. Tutto il centro città è disseminato di opere, ti basterà passeggiare per le vie del centro per poterne godere, ma se vuoi un’indicazione da cui iniziare, puoi farlo da questo itinerario tra i capolavori artistici.

In particolar modo non perderti per nessun motivo al mondo Ponte Vecchio e la Loggia dei Lanzi in piazza della Signoria!

ragazza con maglione rosa seduta sul lungarno davanti ponte vecchio

  • Visitare il Salone dei Cinquecento e il cortile interno di Palazzo Vecchio

Rimanendo in piazza della Signoria puoi visitare gratis il cortile interno di Palazzo Vecchio (ovvero il comune) e anche il Salone dei Cinquecento, che è la sala più grande e importante del Palazzo ed è detto anche “Sala del Gran Consiglio” perché ospitava appunto il Gran Consiglio cittadino.

Un motivo in più per visitare il Salone? Ospita alcune tra le più importanti opere del tardo Cinquecento, tra cui alcune firmate anche da Giorgio Vasari.

  • Tour gratuito alla scoperta del Rinascimento fiorentino o della famiglia Medici 

Se però vorresti avere un cicerone che ti guidi per le vie del centro per capire le opere che trovi in giro, puoi scegliere uno dei tour gratuiti che vengono organizzati ogni giorno (in lingua inglese e spagnola) e che puoi trovare sulla piattaforma Florence Free Tour.

Puoi scegliere tra il tour che ti porta alla scoperta del Rinascimento fiorentino oppure quello che ti fa scoprire segreti e storia di una delle famiglie più famose e influenti, la famiglia Medici.

ragazza in cappotto nero in piazza rinascimentale con portico

  • Disegnare le opere usando il kit disegno di Palazzo Strozzi

Perché non disegnare le opere? Perché non osservarle da un punto di vista diverso? Questo è quello che ha pensato di offrire Palazzo Strozzi ai visitatori delle proprie mostre: un kit da disegno composto da un album, lapis e gomma da cancellare. Puoi richiederlo gratuitamente in occasione delle mostre organizzate dalla Fondazione Palazzo Strozzi.

  • Visitare le mostre di Palazzo Strozzi il giovedì dalle 18 alle 22

Ebbene sì, in questo orario serale del giovedì è possibile visitare gratuitamente le mostre (prevalentemente di arte contemporanea) che vengono organizzate dalla Fondazione Palazzo Strozzi.

  • #domenicaalmuseo

Questa è un’iniziativa ministeriale valida in tutta Italia per cui la prima domenica del mese tutti i musei statali e civici sono gratis! Un’ottima idea per visitare musei imperdibili senza spendere un centesimo, amata dai visitatori ma anche dai fiorentini stessi.

Per questo motivo consiglio di prenotare là dove sia possibile farlo perché spesso le file prima di entrare sono davvero lunghe (gli Uffizi non prendono prenotazioni, quindi considera di perdere un po’ di tempo in coda). 

  • Prendere un caffè culturale alle Oblate

Un pausa dopo tutto questo passeggiare ci starebbe bene, vero? E allora ti consiglio di salire alla terrazza panoramica del Caffè della biblioteca delle Oblate, dove puoi prendere posto su uno dei tavolini esterni e goderti un caffè, una spremuta o un aperitivo con vista speciale sulla cupola del Brunelleschi.

veduta cupola duomo firenze

  • Visitare l’antica Officina Farmaceutica a Santa Maria Novella

Considerata la farmacia storia più antica d’Europa, è una officina profumo-farmaceutica gestita da più di quattro secoli dai frati domenicani e facente parte del complesso di Santa Maria Novella. Questa antica “spezieria” divenuta oggi profumeria ed erboristeria si trova in un vero e proprio complesso monumentale ed è visitabile gratuitamente.

  • Visitare i cenacoli di Ognissanti, San Salvi e Sant’Apollonia 

Firenze offre la bellissima opportunità di visitare gratuitamente tre cenacoli, ovvero le rappresentazioni dell’episodio biblico dell’Ultima Cena raffigurate da tre grandissimi artisti rinascimentali sulle pareti di fondo dei refettori in altrettanti monasteri e conventi.

È possibile visitare il Cenacolo di Ognissanti a fianco della chiesa omonima e affrescato da Domenico Ghirlandaio, il Cenacolo di San Salvi affrescato da Andrea del Sarto (non preoccuparti se trovi il cancello chiuso: lo è sempre per motivi di sicurezza, quindi semplicemente suona il campanello), e il Cenacolo di Sant’Apollonia nel convento omonimo affrescato da Andrea del Castagno e gelosamente custodito dalle monache benedettine fino alla seconda metà dell’Ottocento.

  • Assistere ai canti gregoriani di San Miniato al Monte

Se invece ti interessa il mondo medievale dei canti gregoriani, non puoi perderti l’occasione di ascoltarli gratuitamente nella chiesa di San Miniato al Monte durante la funzione di domenica mattina delle 11 oppure del pomeriggio alle 18.30 – dipende dalla stagione, in ogni caso ti suggerisco di controllare gli orari perché variano.

ragazza davanti chiesa rinascimentale

  • Inviare una lettera d’amore a Beatrice

Siamo nella chiesa di Santa Margherita de’ Cerchi e pare che in questo luogo il sommo poeta Dante Alighieri abbia incontrato il suo grande amore. In ricordo del luogo che ha ospitato questo incontro amoroso oggi puoi scrivere una lettera d’amore e inviarla a Beatrice usando l’apposita urna all’interno della chiesa. Verona invia le sue lettere a Giulietta; noi a Firenze le inviamo a Beatrice!

  • Visitare le ville medicee patrimonio Unesco

I dintorni di Firenze sono disseminati di ville medicee che sono state residenze ufficiali della famiglia Medici nei diversi secoli di dominio su Firenze e sulla Toscana. Oggi buona parte di queste ville è stata dichiarata patrimonio Unesco ed è possibile vistarle gratuitamente (controlla gli orari di apertura). In provincia di Firenze ti segnalo la villa a Castello, villa Petraia e villa Demidoff, mentre in provincia di Prato puoi visitare la villa di Poggio a Caiano.

  • Visitare il Museo Archeologico Nazionale e Museo dell’Opificio delle Pietre Dure

No, questi musei non sono gratuiti sempre, ma lo sono se hai visitato la Galleria degli Uffizi e hai tenuto il biglietto! Ricorda: sono gratis solo nei cinque giorni successivi all’entrata agli Uffizi. 

  • Rilassarti al Giardino dell’Orticulutura

Per chiudere questa selezione di attività e luoghi che puoi visitare gratis a Firenze ti suggerisco di prenderti del tempo e riposarti al giardino dell’Orticolutura famoso per il suo grande tepidarium, ovvero una bellissima serra che oggi ospita mostre pubbliche ed eventi privati, e dove puoi trovare un chiosco per una pausa caffè all’interno del parco. 

 


Come vedi puoi scegliere quello che più preferisci e godere della bellezza di Firenze anche senza spendere un centesimo!

Conoscevi già questi luoghi e queste attività gratuite? Ne hai altre da consigliare? Fammelo sapere nei commenti 🙂

 

 

Lascia un commento!