Cosa bolle in pentola?

Estratto della newsletter di settembre, Cosa bolle in pentola?

Settembre inevitabilmente significa anche tornare a lavorare, tornare a dedicarci a nuovi e vecchi progetti, a risistemare e organizzare questi ultimi mesi dell’anno, ponendoci nuovi obiettivi e incanalando le energie in questa direzione.

C’è un progetto al quale sto pensando da aprile che mi ronza in testa.
Non so perché non mi sia convinta prima, cioè, in realtà lo so. Avevo paura. Avevo paura di non essere abbastanza capace, di non avere le competenze, di non sapere cosa fare, di non saper fare le cose nel modo giusto, come se poi ci fosse solo un modo di fare le cose e solo quello fosse giusto!
Ero spaventata da questa cosa totalmente nuova per me, un progetto che mi allettava tantissimo, ma che lo vedevo nelle proiezioni del mio futuro tra qualche anno, quando magari avrò studiato qualcosa, quando saprò come fare e cosa fare.

 

Quanti anni la gente trascorre a predicare, a esaminare i se e i ma, a frequentare corsi e seminari, a immergersi in ogni sorta di libri di auto-aiuto prima di fare finalmente qualcosa. Sempre che lo faccia.
Secondo una statistica solo il 5% delle persone che si iscrivono a qualcosa mette in pratica ciò che ha imparato. Tantissime persone desiderano un cambiamento, lo vogliono veramente, sono pronte ad investirci tempo e denaro, ma alla fine non sono disposte ad affrontare le difficoltà per far accadere qualcosa. Ciò significa che in realtà non lo vogliono davvero come dicono.
Le persone di successo non solo sono disposte ad affrontare le difficoltà, ma sanno che deve diventare un’abitudine se vogliono che il successo prosegua. Continuano a muoversi da una sfida all’altra invece di fermarsi.
Continua a procedere, a crescere, a superare gli ostacoli, a evolvere.

Jen Sincero, “Tu 6 un duro”

 

Avevo bisogno di una spinta in quella direzione. Ho ancora paura, ma voglio essere coraggiosa e buttarmi, voglio vedere come va a finire, voglio vedere fin dove sono capace di arrivare, vedere cosa riesco a fare e vedere se sono pronta ad affrontare le difficoltà che ci saranno.
Perché come ha detto qualcuno “il coraggio non è assenza di paura – quella sarebbe incoscienza. Il coraggio è buttarsi pur avendo paura.

Ecco il progetto che mi ronza in testa da aprile. Buona visione!

 

Iscriviti alla newsletter!

Anche per questo mese riporto sul mio blog un estratto della newsletter di settembre, che per me è stata importantissima perché ho raccontato cosa bolle in pentola, ho fatto un grande annuncio e preso un impegno con tutti i miei iscritti, e non solo.

Se poi vorresti ricevere queste notizie in tempo reale senza dover aspettare 3 mesi dal loro annuncio, ti consiglio di iscriverti alla newsletter tramite il form qua sotto. Ti aspetto 🙂

I miei consigli per approfondire

  • in realtà non è un consiglio ma è la realizzazione pratica di questo progetto che avevo presentato a settembre e che è ufficialmente online a partire da gennaio 2020, il mio podcast Parliamone tra amici – che puoi ascoltare su Spotify.

Lascia un commento!