8   144
21   217
35   238
35   232
20   367
29   367
20   228

LA CASCATA SARDA DI SA STIDDIOSA

La cascata di Sa Stiddiosa era nel mio radar da qualche anno. L’anno scorso ero quasi riuscita ad organizzarmi per visitarla ma alla fine ho dovuto rinunciare. Quest’anno invece è stata uno dei due motivi (l’altro è il golfo di Orosei) per cui ho organizzato un piccolo on the road in Sardegna.

Probabilmente tra i luoghi meno noti di questa isola magica, lontano dal clamore e dalla fama delle spiagge di sabbia bianchissima e granitica, questa cascata è un piccolo gioiellino per intenditori. L’ho scoperta per caso e subito ho deciso che avrei voluto visitarla, non importa quanto lontano fosse. Un luogo così diverso dalla Sardegna che conosco normalmente, così verde, così naturale, mi ha subito conquistata. Seppur fosse solo in foto.

Dove si trova?

La cascata di Sa Stiddiosa si trova tra il comune di Seulo e quello di Gadoni, nel cuore della Barbagia sarda, ai piedi del massiccio del Gennargentu, sull’alveo del fiume Flumendosa, dove le acque fluviali hanno scavato una sorta di canyon tra la natura circostante.

Il paesaggio intorno è pazzesco, completamente immerso nel verde, e seguendo il corso del fiume si possono ammirare piccole rapide e zone invece dove l’acqua scorre più lentamente creando delle piscine naturali di acqua cristallina – e un po’ più fredda dell’acqua di mare.

Come arrivare

Per raggiungere Sa Stiddiosa è necessario percorrere circa 2 km su strada asfaltata e altri 2 km su strada sterrata, fino all’inizio del sentiero. Dalla Strada Provinciale 8 si seguono facilmente le indicazioni per raggiungerla, e ottimo punto di partenza può essere l’hotel Miramonti Turismo Rurale a Seulo, che io stessa ho scelto come “campo base” per andare alla scoperta di questa zona.

I 2 km su strada sterrata possono essere in alcuni punti un po’ difficoltosi, soprattutto se nei giorni precedenti la pioggia ha scavato ulteriormente la strada, creando canali profondi e buche. Se si ha un 4×4, non ci sono problemi, altrimenti consiglio di procedere con cautela e valutare le condizioni stradali.

Una volta arrivati al parcheggio, si dovrà pagare un biglietto di € 7 a persona che servirà al comune per mantenere in sicurezza e agibile il percorso di trekking per andrete a percorrere.

Portate scarpe chiuse con voi e preparatevi a faticare perché vi aspettano 2 km di sentiero con un dislivello di 300 mt prima di arrivare alla cascata! Il percorso non è semplicissimo, in alcuni punti addirittura ci sono le corde di sicurezza, e il forte dislivello lo rende particolarmente difficile per chi ha problemi alle articolazioni o per le persone anziane che faticheranno un po’. Diventa difficile anche portare passeggini e bimbi troppo piccoli, ma in linea di massima basta procedere con calma e in assoluta sicurezza per non avere problemi.

Con andamento normale la discesa si fa in poco più di mezzora, mentre per la risalita calcolate almeno il doppio del tempo, perché sarà faticoso, caldo e in salita ripida.

Sa Stiddiosa

Probabilmente il fatto più curioso di questa cascata è il suo nome. In sardo infatti sa stiddiosa significa la sgocciolante e non è difficile capirne il motivo. Questa cascata infatti sgocciola continuamente da una delle due pareti del canyon dove scorre il Flumendosa, e per questo non ha una portata d’acqua importante. Ma nonostante questo mantiene costante il suo sgocciolamento e a ragion veduta si è aggiudicata questo nominativo.

Non mi stancherò mai di ripeterlo, le cose accadono quando devono accadere. Evidentemente dovevo attendere questa estate per visitare questa cascata perché è capitata in un momento in cui ne avevo bisogno. Ritrovarmi immersa nella natura, circondata solo da verde, lontano dal paese, dal chiasso e dalla gente, sudando una maglietta intera e ritrovandomi a pensare passo dopo passo ad un bel po’ di cose. Tutto questo è stato rigenerante. Ed è un qualcosa che consiglio a tutti.

Se cercate uno spunto sulla destinazione in cui potervi rigenerare, prendete appunti perché la cascata di Sa Stiddiosa è decisamente da tenere a mente!

Ci siete mai stati? La conoscete?

Se avete dubbi o domande, as always, scrivete tutto nei commenti così risponderò senza dimenticare nulla 🙂

 

 

Lascia un commento!