25   122
24   178
29   368
37   235
26   239
50   558
16   225

LA MIA ESPERIENZA A CASA BARTHEL, LA CASA SULL’ALBERO A FIRENZE

Qualche mese fa ho scoperto un po’ per caso dell’esistenza di casa BARTHEL, una deliziosa casa sull’albero. La foto che vidi mi incuriosì subito, ancora di più la localizzazione: Firenze! Davvero a Firenze, nella mia città, c’era quella casetta costruita su un pino?

Decisamente sì! E aveva esattamente la forma e le sembianze della casetta sull’albero che ho sempre immaginato nei miei progetti (leggi: sogni).

La storia di casaBARTHEL

La storia di casaBARTHEL inizia negli anni Ottanta, quando la famiglia Barthel decise di trasferirsi sulle colline di Scandicci occupando un’ampia proprietà costituita da una casa in pietra, un’aia per i momenti di condivisione e vasti campi di olivi e terreni dedicati alla coltivazione di frutta e verdura.

La famiglia vive tuttora lì, condividendo l’amore per la vita in campagna e per uno stile di vita sano, mantenendosi comunque a pochi chilometri dal centro di una delle città più belle al mondo!

Oggi casaBARTHEL ha mantenuto perfettamente intatto questo suo spirito di famiglia e di vita sana, condividendo l’amore per l’arte e per l’orto. Quando Elena Barthel mi ha accolta, al mio arrivo, stava lavorando la terra, e quando la mattina seguente mi sono svegliata, immersa tra i rami dei pini silvestri, ho notato che sua mamma aveva appena colto l’insalata.

CasaBARTHEL racchiude attorno a sé una piccola comunità di persone che sono parte della famiglia, amici, o semplicemente gente di passaggio proveniente dall’altra parte del mondo che sceglie casaBARTHEL per trascorre una momento di pace e tranquillità sulla deliziosa casa sull’albero, oppure per dedicarsi al lavoro scegliendo gli spazi creativi della proprietà.

L’amore per l’arte, dicevo. In particolar modo per gli oggetti antichi, l’arredamento e l’artigianato. Se vi recate in via de’ Serragli al numero 234 r capirete perché.

La proprietà Barthel

Della proprietà fanno parte anche la casadelCAFFE’, la casadelFATTORE e la casadellaCERAMICA, le cosiddette tre sorelle, ovvero tre mini appartamenti che fanno parte di un fabbricato unico ma diviso appunto in tre unità. La casadeiBALOCCHI e la casadelCINEMA invece sono due appartamenti che ampliano la varietà di spazi di cui la famiglia Barthel si è occupata negli anni. Completano la proprietà una piscina e un campo da tennis.

Quando Elena mi ha portata alla casa sull’albero non ho potuto fare a meno di rimanerne entusiasta. È una stanza completamente immersa tra i rami di pini silvestri e gli olivi, molto romantica, dalla quale è possibile ammirare la vallata che si apre sul Galluzzo grazie alle immense vetrate che la circondano.

La casa sull’albero

All’interno gran parte dello spazio è occupato dal letto matrimoniale, la cui testata è una lavagna dove gli ospiti lasciano i loro messaggi in mille lingue con gessetti colorati. From Beijing with love, Grazie mamma per avermi regalato questo sogno, Home is wherever I’m with you (or pizza), Si cucina pensando a qualcuno altrimenti stai solo preparando da mangiare: questi sono solo alcuni dei messaggi che troverete.

Quando ci siamo svegliate la mattina seguente, una pioggerella fine stava già rinfrescando l’aria, dando all’atmosfera quel tocco romantico in più. Ma sapevo che sarebbe stata una bella giornata, e infatti poco dopo ci hanno portato la colazione in camera, 4 paste fresche prese direttamente in pasticceria.

La zona posteriore ospita una piccola cucina e un bagno con doccia, mentre una terrazza affacciata sul paesaggio toscano corre intorno alla casa. Inoltre, all’esterno c’è posto anche per un tavolo con sedie dove poter organizzare una cena a lume di candela o una cena con amici intimi.

Contatti

Se leggendo queste mie parole vi è venuta la curiosità di scoprire qualcosa in più su casaBARTHEL, vi lascio tutti i contatti di cui avete bisogno.

casaBARTHEL

Daniela & Elena Barthel

Via Volterrana 103, Firenze 50124, Italia

Indirizzo mail: info@casabarthel.com

Sito web: casabarthel.com

Pagina Instagram: @casabarthel

 

Mi sono sempre chiesta come vivesse quel piccolo barone che volò via su una mongolfiera, e adesso lo so.

Immaginare di dormire in una casa sull’albero è un sogno che tutti noi abbiamo. Spero di avervi dato un buon consiglio e soprattutto un indirizzo utile per trasformare quel sogno in un progetto, e quindi in realtà.

Come sempre, se avete dubbi o domande a riguardo, potete scrivermi nei commenti 🙂

 

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con casaBARTHEL. Come sempre le opinioni rimangono personali.

 

Lascia un commento!