22   106
24   178
29   368
37   235
26   239
50   558
16   225

Lisboa, dia 3 – 16 dic

Lisbona della Cattedrale Sé, meravigliosamente scenografica, una facciata gotica che ti riporta indietro nel tempo, situata su una stradina in salita che porta ad un altro miradouro cittadino, il Miradouro de S. Luzia, set tra l’altro di un servizio fotografico di una coppietta cinese appena convolata a nozze, e infatti per scattare due foto ci alterniamo con la coppia di novelli sposi – che però non sono molto felici di condividere con noi il miradouro!

Lisbona dei tram gialli, che provi a immortale in una foto con lo splendido sfondo della cattedrale, ma che puntualmente passano più veloci di una meteora nella notte di s. Lorenzo e non fai mai in tempo a catturare il momento perfetto. Allora pazienti, aspetti e ci riprovi, finché la tua amica al primo tentativo realizza uno scatto pressoché perfetto. #keepbreathingGiulia

Lisbona degli angolini nascosti che celano opere d’arte in piena regola: infatti in un passaggio sotto al Miradouro de S. Luzia troviamo un murales che racconta come in un rullino fotografico, scena dopo scena, la storia della città. Arte cittadina degna di essere definita tale. Arte ganza!

Lisbona che finalmente stasera ci permette di uscire per cena, evitandoci il diluvio universale pt. 2.

Lisbona della Rua Garrett, una delle vie principali del centro cittadino che alle 23 pullula di vita, ancor più delle 12; e troviamo Fernando Pessoa seduto a un tavolino del “Cafè A Brasileira” che ci aspetta per due chiacchiere, un bicchierino di Porto e perché no anche un selfie.

Lascia un commento!